moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

“Israele-Italia, futuro insieme”
La visita del ministro Moavero

Schermata 2019-01-28 alle 13.14.38Iran, cooperazione bilaterale e gasdotto EastMed. Questi alcuni dei temi affrontati nel vertice tenutosi a Gerusalemme tra il Primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ed il ministro degli esteri italiano Enzo Moavero Milanesi. Netanyahu, riporta l’ufficio del Premier, ha sottolineato a Moavero ‘”gli sforzi dell’Iran di arroccarsi militarmente in Siria ed i suoi tentativi di destabilizzare il Medio Oriente’”. Il premier ha messo in risalto la cooperazione bilaterale tra Italia ed Israele e il suo incremento “nei campi della tecnologia, della innovazione e dell’industria’”. Infine i due hanno affrontato “il progetto del gadotto EastMed” con cui Israele intende esportare il proprio gas naturale verso l’Europa, passando per Cipro e la Grecia’. Moavero ha poi incontrato il Presidente d’Israele Reuven Rivlin mentre nelle ore precedenti aveva fatto visita al Tempio italiano di Gerusalemme, accompagnato dai vertici della Comunità degli Italkim. Dopo gli incontri con la leadership israeliana, il capo della Farnesina sarà impegnato anche in Cisgiordania. “L’Italia riserva notevole attenzione alle iniziative suscettibili di favorire la crescita dell’economia locale, l’interscambio commerciale e gli investimenti”, riporta una nota della Farnesina. Sono previste riunioni a Ramallah con il presidente dell’Autorità nazionale palestinese, Mahmoud Abbas, e con il ministro degli Esteri, Riad Malki. Al centro dei vari colloqui, oltre ai molteplici aspetti delle relazioni bilaterali, ci sono le prospettive della ripresa dei negoziati per rilanciare il processo di pace. “Il ministro – conclude la Farnesina – confermerà a tutti gli interlocutori la determinazione italiana al riguardo, per garantire un avvenire più sicuro e migliore alle popolazioni interessate e all’intera area del Mediterraneo”.