moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Lo Yad Vashem onora Gino Bartali accogliendo in visita il figlio Andrea

yvPer la grande cerimonia ufficiale che si svolgerà a Firenze, nella Firenze in cui Gino Bartali nacque e fu protagonista di memorabili imprese non solo sportive, si dovrà attendere ancora qualche settimana. In attesa di quel solenne momento lo Yad Vashem, che lo ha da poco proclamato Giusto tra le Nazioni, accoglie per la prima volta nelle sue strutture il figlio Andrea, tra i principali custodi della memoria del padre e ospite in queste ore dell’organizzazione della Gran Fondo Giro d’Italia in programma nel fine settimana a Gerusalemme.
L’appuntamento a Yad Vashem è per domani mattina alle 11.30. Nell’occasione saranno ripercorsi i vari passaggi che hanno portato al riconoscimento e sarà data voce, tra gli altri, proprio ad Andrea Bartali. Ad accompagnarlo Giulia Donati Baquis, una delle testimoni raggiunte grazie a Pagine Ebraiche, l’ambasciatore italiano in Israele Francesco Maria Talò, l’organizzatore della Gran Fondo Matteo Gerevini e l’amministratrice della Fondazione Gino Bartali onlus Laura Morini. “Sono molto emozionato, è la prima volta che visito Israele e lo Yad Vashem. Un’occasione davvero speciale”, racconta Andrea.

(9 ottobre 2013)