moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Piano vaccini, l’esempio d’Israele

Come si prenota la vaccinazione anti-covid in Israele, come sono organizzate le strutture nel paese per fare la somministrazioni delle dosi, chi sono gli operatori che si occupano materialmente della vaccinazione, quali riscontri stanno dando i vaccini. Sono alcuni dei temi analizzati e spiegati in modo approfondito da Arnon Shahar, responsabile della task force anti-Covid dell’israeliano Maccabi Healthcare Services, nel corso dell’incontro online organizzato dall’associazione Ricostruire in collaborazione con l’ambasciata d’Israele in Italia. “Noi stiamo lavorando non solo per Israele, ma per tutti. Quello che accade qui è importante per il mondo intero in termini di organizzazione e in termini di dati sui vaccini”, ha sottolineato Shahar, nel suo intervento, aperto dai saluti dell’ambasciatore israeliano Dror Eydar e dal presidente di Ricostruire, Stefano Parisi. A moderare l’incontro, che ha visto la partecipazione di esperti da tutta Italia, il giornalista Giancarlo Loquenzi.