moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Categoria: Opinioni a confronto

Dalla cronaca corrente

Seguendo la cronaca corrente, vedo che finalmente si scopre la connotazione essenzialmente illiberale del Pentateuco, ed essendo possibile nutrire delle riserve nei suoi riguardi quale fonte di diritto, sarebbe altrettanto rispettabile se, giunti al governo, si decidessero di abrogare undici …

Calenda e il Vecchio Testamento

Calenda, per sostenere un atteggiamento aperto e tollerante verso l’omosessualità, afferma, testualmente, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera del 23 novembre (p.25 ultima colonna): se le nostre regole derivassero dal Vecchio Testamento non saremmo molto diversi dai talebani. Volutamente …

La cultura biblica dei nostri politici

«La Bibbia dice…» poi si prende un versetto, o quello che si ricorda di un versetto, e lo si scaglia contro qualcuno o qualcosa. Il versetto che il sen. Malan ha in mente è «E con un maschio non devi …

L’ebraico di Dante

Abbiamo trattato, nelle scorse puntate, dell’inserimento, nella Commedia, di alcune frasi o parole formulate – almeno apparentemente – in ebraico – lingua che Dante non conosceva -, sul cui significato la dottrina si è a lungo confrontata, offrendo le più …

Il ministro e le leggi razziste

Il ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara ha scritto al direttore di Repubblica una lettera, intitolata “L’orrore delle leggi razziste”, in occasione dell’anniversario del Regio decreto legge n. 1728 del 17 novembre 1938, che conteneva i provvedimenti “per la …

Muri che si alzano

Stiamo innalzando nelle nostre teste nuovi muri. Non so se siano più solidi di quelli costruiti in precedenza. So però che i muri nella mente non sono smontabili solo con la forza delle cose. Ci vuole la forza delle idee. …

Machshevet Israel
Storiografia o storiosofia?

Invitato a partecipare, giorni fa, a una tavola rotonda al Meis di Ferrara sul tema dell’esilio, ho proposto una riflessione sulla compresenza dialettica nel giudaismo di due approcci diversi a questo tema e in generale alla storia del popolo ebraico: …

Solo poche righe sui libri di storia

In questa fase di parole sbandate ed eccessive, tese più a colpire e a coprire che a significare concetti e a proporre contenuti, le parole di Liliana Segre spiccano sempre per la loro profondità, centralità, essenzialità. Già il suo discorso …

Totalitarismo

“Può darsi che fra vent’anni avrete ragione voi, ma per il momento sono io che ho ragione”.
Sono le parole con cui il giudice istruttore interviene per esortare la corte a condannare Andrej Sinjavskij e Julij Daniel. Accontentato: cinque e …

Le parole di Nembròt   

A proposito dell’approccio di Dante nei confronti della lingua ebraica, ci siamo soffermati sulle criptiche parole inserite nel XXXI Canto dell’Inferno, nella profonda e tenebrosa fossa che separa le dieci bolge dei traditori di chi non si fida dalle quattro …