moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Meghillà…

“Chi legge la Meghillà partendo dalla fine non è uscito d’obbligo” (Talmud). Chi mai penserebbe di iniziare la lettura della Meghillà dalla fine? S’intende: chi legge la Meghillà pensando che la storia di Purim sia finita non è uscito d’obbligo. Ogni generazione ha ebrei emancipati pronti a correre all’invito del potente, un re che dimentica di averli invitati, un Haman che vuole lo sterminio di Israele e un Mordekhài che insegna al popolo l’orgoglio ebraico di restare unito alla Torà sempre e in ogni caso. (Bàal Shem Tov).

Roberto Colombo, rabbino