moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Riapre la stazione sciistica del Monte Hermon

Riapre la stazione sciistica del Monte Hermon, il massiccio montuoso che si trova al confine fra Libano meridionale, Siria e Israele nella zona formalmente annessa allo Stato ebraico insieme alle alture del Golan nel 1981. Per la prima volta dopo quattro anni gli impianti riapriranno a dicembre anziché a gennaio, dopo le abbondanti nevicate degli scorsi giorni durante le quali la neve ha raggiunto l’altezza di un metro e venti. Le squadre degli operatori sono al lavoro per pulire le strade e per rendere agibili le piste da sci, che in estate vengono usate dai ciclisti. Dovranno ripulire anche gli impianti di risalita che sono coperti di neve. Gli impianti sciistici garantiscono un bacino di utenza di circa duemila duemilacinquecento sciatori. Sul Monte Hermon si trova l’unica stazione sciistica di Israele che include piste di ogni colore. Esistono anche piste per lo sci di fondo e per le slitte, con scuole di sci, ristoranti e altri servizi. Il prezzo di uno skipass giornaliero è di 245 shekel (circa 52 euro).

l.e.