moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Nuove strategie di promozione per la sinagoga di Ostia Antica

È il 1961, nell’Italia in pieno boom economico fervono i lavori per la costruzione della strada che collega Roma all’aeroporto di Fiumicino. Ad Ostia Antica le ruspe portano alla luce le arcaiche vestigia di una sinagoga. L’emozione tra gli storici è palpabile, la portata simbolica della scoperta enorme. Il luogo di culto, edificato verosimilmente ai tempo dell’imperatore Claudio (41-54 d.e.v), risulterà infatti essere la più antica sinagoga mai rinvenuta in Europa.

Per festeggiare il cinquantesimo anniversario del ritrovamento si è svolta oggi nella Sala Conferenze di piazza Montecitorio una intensa tavola rotonda nel corso della quale ci si è confrontati sulle nuove proposte di promozione del sito storico. Al centro del confronto, animato tra gli altri da leader ebraici, rappresentanti istituzionali e addetti del settore, nuove idee e nuove ipotesi di lavoro per la definizione di un percorso culturale europeo integrato con gli altri siti ebraici sponsorizzati a Roma e per la costruzione di un Jewish Center nella località di Ostia.