moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

riconoscenza…

“L’Eterno disse a Moshè: Dì ad Aron: Prendi il tuo bastone e stendi il tuo braccio sopra le acque dell’Egitto, sui loro fiumi, sui loro stagni e su ogni loro raccolta d’acqua, e queste diventeranno sangue in tutta la terra d’Egitto …” (Bereshìth 7, 19). Ci si domanda per quale motivo la prima piaga, quella del sangue, la compia materialmente Aron e non Moshè Rabbenu. I Maestri ci spiegano che Dio non vuole che Moshè colpisca direttamente lui stesso il Nilo e le sue acque, perché quelle acque lo salvarono dalla mano degli egiziani, quando era ancora un neonato. La Torà vuole insegnarci con questo avvenimento un grandissimo insegnamento cioè l’acarat ha-tov – la riconoscenza per ci ha fatto del bene in passato.

David Sciunnach, rabbino