moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

cambiamento…

Ci stiamo avvicinando ad uno dei momenti più importanti della vita ebraica, alla festa di Shavuot, festa che ricorda il Mattan Torah – il dono della Torah. I Maestri ci insegnano che ogni anno nel ricordare e festeggiare questo evento la Torah si rinnova. Ci possiamo domandare in quale modo essa si rinnovi, visto che non ci è concesso di modificare neppure una lettera di questa, essendo Essa di origine Divina e quindi priva di errori. Allora come si può affermare che essa si rinnovi pur rimanendo uguale a quella dell’anno precedente? In realtà la Torah non cambia, quelli che cambiano siamo noi. Noi non siamo più quelli dell’anno passato, le esperienze e gli eventi dalla vita ci hanno cambiato. E quindi anche il nostro modo di leggere la Torah non è più lo stesso, ed in questo senso che la sua lettura si rinnova di anno in anno.

David Sciunnach, rabbino