moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Giorgio Gangi (1938-2013)

Il Psi ha fatto fuori i dirigenti ebrei”. Questa la dura denuncia nei confronti del Partito socialista italiano lanciata nel maggio 1988 dall’allora deputato del Psi Giorgio Gangi, scomparso a Milano il 15 aprile 2013 all’età di 75 anni.
Nato a Fiume nel 1938, Gangi, esponente della Comunità ebraica milanese e fra i fondatori dell’Unione democratica amici di Israele, fu vicepresidente della Regione Lombardia e deputato alla Camera per tre legislature dal 1979 al 1992 e poi senatore dal 1992 al 1994. Tesoriere del Psi e vicinissimo a Craxi, lo criticò aspramente sul piano della politica estera (anche da vicepresidente della Commissione esteri alla Camera fra l’aprile 1991 e l’aprile 1992). Nel maggio 1988, il quotidiano socialista Avanti! pubblicò un documento che portava la sua firma insieme a quella di altri esponenti del Psi (tra cui Giorgio Sacerdoti, Guido Lopez, Adolfo Perugia), in cui si esprimeva “profonda preoccupazione per il venir meno, da parte del segretario del partito e presidente del Consiglio, di quella tradizionale disponibilità riformista alla comprensione e alla solidarietà di fondo verso l’amica democrazia israeliana e per la patente di legittimità data ai metodi violenti e alle posizioni sempre ambigue dell’Olp” .
Qualche giorno dopo, in un’intervista pubblicata sulle pagine dell’Europeo, Gangi rincarò la dose accusando Craxi di aver estromesso dalla direzione del partito i dirigenti di origine ebraica, come riportato anche dal quotidiano Repubblica.
Protagonista di una stagione fondamentale della storia italiana e milanese, Gangi si dichiarò sempre estraneo agli scandali che con Tangentopoli si abbatterono sul Partito. Condannato a nove mesi per falso ideologico per aver utilizzato una dipendente della Regione come sua segretaria per quattro anni (il reato di frode finì amnistiato) non fu altrimenti coinvolto nelle vicende giudiziarie.
I funerali si terranno mercoledì 17 aprile al cimitero ebraico di Milano.

Rossella Tercatin twitter @rtercatinmoked

(16 aprile 2013)