moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…cultura

La cultura è una risorsa, anche economica. Su questo non si trova nessuno che non sia d’accordo. Il problema nasce quando la sua valorizzazione economica , ovvero la sua trasformazione in investimento capace di fruttare, lo carica di significati che non sono suoi. In quel momento la sua trasformazione in ideologia è un rischio concreto.
Ciò avviene perché nel corso di quel processo di trasformazione si perde un dato, che Zygmunt Bauman a mio avviso, ha sintetizzato con efficacia. “Un oggetto – scrive Bauman in “Vita liquida” (Laterza) – è culturale in quanto sopravvive a qualsiasi utilizzo abbia potuto presiedere alla sua creazione. Il che significa che un oggetto non cessa di essere “cultura” perché viene meno la sua funzione o il suo uso”.

David Bidussa, storico sociale delle idee

(11 agosto 2013)