moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Qui Napoli – Cultura aperta

Storia, Memoria, Cultura. È l’assioma che caratterizza la 14esima edizione della Giornata Europea della Cultura Ebraica. In particolare a Napoli, città capofila per il 2013, dove ospite d’onore della manifestazione è il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Una presenza che arriva in ore particolarmente delicate per il futuro politico dell’Italia e che si intreccia con un altro grande appuntamento – il 70esimo anniversario delle Quattro Giornate di rivolta popolare al nazifascismo – che vive a Napoli in molti eventi e iniziative. Ad accoglierlo il presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna, il vicepresidente UCEI Roberto Jarach, il consigliere UCEI Sandro Temin, il presidente della Comunità ebraica di Napoli Pierluigi Campagnano e il rabbino capo di Napoli e del Mezzogiorno rav Scialom Bahbout.
A suggello dell’incontro il dono, al capo dello Stato, della riproduzione di una celebre serigrafia di Emanuele Luzzati. Numerose le autorità locali presenti: dal sindaco De Magistris al presidente della Regione Caldoro. Tra gli ospiti anche l’ambasciatore d’Israele a Roma Naor Gilon.