moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

pensieri…

Il pensiero debole evidentemente indebolisce il pensiero. E quando questo passa al pregiudizio, alla volgarità e all’incapacità argomentativa, si arriva al pensiero nullo. Ben lontano dal nichilismo, di tutta altra forza. Con buona pace di Vattimo.

Benedetto Carucci Viterbi, rabbino

(27 luglio 2014)