moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

integrità…

“… l’Eterno gli apparve e gli disse: Io sono Iddio Onnipotente, procedi dinnanzi a Me e sii integro.” (Bereshìt 1, 17). Il Grande commentatore italiano Rabbì Ovadià Sforno dice riguardo a questo verso: “e sii integro”, acquisisci la perfezione possibile al genere umano, che è capire e conoscere Me attraverso la conoscenza delle mie vie e imitandomi per quanto puoi. Infatti l’attività di ogni essere indica la forma che gli è propria, come è scritto: “Indicami le tue vie, così che io ti conosca” (Shemòt 33, 13). Questa è la perfezione ultima per il genere umano e lo scopo voluto dal Santo Benedetto Egli Sia, quando disse nella creazione: “Facciamo l’uomo a nostra immagine, secondo la nostra somiglianza” (Bereshìt 1, 26).

David Sciunnach, rabbino

(29 ottobre 2014)