moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

DafDaf 55 – Bologna Children’s Book Fair
Un giornale che parla al futuro

DD 55 cover“Direi che è chiara: un libro è come un seme, crea tanti lettori.” Luisa Valenti ha accompagnato qualche settimana fa con queste parole l’illustrazione che ha regalato al numero 55 di DafDaf. Un numero speciale, in cui sono tante le pagine dedicate alla lettura, per onorare come ogni anno quella incredibile festa del libro per bambini e ragazzi che è la Bologna Children’s Book Fair. Il programma di quest’anno, come sempre rigorosamente dedicato ai professionisti del settore, apre però con una evoluzione dell’iniziativa che già nel 2014 aveva spalancato le porte della fiera di Bologna a migliaia di giovani lettori: “Non ditelo ai grandi” è cresciuto, e la grande libreria internazionale quest’anno apre nel we le sue porte, insieme alle mostre che nei prossimi giorni saranno visitate da centinaia di editori, autori e illustratori. E proprio dalla collaborazione fra DafDaf e i vertici della fiera – Elena Pasoli e Roberta Chinni – è nato l’incontro che il giornale ebraico dei bambini propone martedì 31 alle 13.30, al Caffè degli Autori: “Raccontare l’indicibile” vedrà alcuni dei collaboratori del giornale confrontarsi sulla difficoltà e sulla responsabilità di scegliere ogni mese come affrontare argomenti a volte impossibili da raccontare. I relatori saranno Anna Castagnoli, esperta di letteratura illustrata, autrice, illustratrice, Paolo Cesari, traduttore e collaboratore della casa editrice orecchioacerbo, la scrittrice Nadia Terranova e Luisa Valenti, introdotti e coordinati dalla redazione di DafDaf.
Redazione che è coinvolta a Bologna anche in altri appuntamenti, tutti parte del programma della Bologna Children’s Book Fair: lunedì sera al museo ebraico l’inaugurazione della mostra dedicata a Rutu Modan vede DafDaf fra i relatori, insieme ai vertici del museo, a Renato Genovese, direttore di Lucca Comics&Games e Eldad Golan, addetto culturale dell’ambasciata israeliana in Italia, mentre mercoledì si terrà il laboratorio per ragazzi “Portico d’Ottavia”, dedicato alla storia del ghetto di Roma, promosso dal giornale ebraico dei bambini che vedrà la storica Anna Foa, autrice del libro edito da Laterza e Matteo Berton, che ne è illustratore, confrontarsi con una trentina di giovani lettori.
Le pagine di DafDaf, che incontreranno centinaia di nuovi lettori alla fiera di Bologna, aprono questo mese con la rubrica “musica, Maestra!” in cui l’ebraista e musicista Maria Teresa Milano parte dalla storia del Mosè in Egitto di Rossini per raccontare di Pesach, la Pasqua ebraica, che definisce come “La festa più canterina di tutte”. E allora come non seguire i suoi suggerimenti e andare a cercare le registrazioni di Go down Moses, o Brother Moses smote the water, nelle versioni del Golden Gate Quartett e dei The Bishops? Ma non vanno scordati neppure Angelo Branduardi e Shlomo Carlebach, per un Pesach in musica.
Nadia Terranova, – il cui ultimo libro, Gli anni al contrario, Einaudi, sta avendo un successo tale da essere arrivato alla quarta ristampa in poche settimane – dedica al ritorno della bella stagione le sue due pagine di suggerimenti: le letture del mese sono dedicate ad “Abbracci e primavere”, perché, come scrive lei: “Le giornate si sono allungate, la luce entra con grazia dalla finestra, gli uccellini vi martellano le orecchie, avete un sonno da morire, insomma, ve ne sarete accorti: è primavera. Quale stagione migliore per andare a caccia di fate addormentate?”.
Un grande regalo a DafDaf, poi, è arrivato questo mese da Anna Castagnoli, la notissima scrittrice, illustratrice ed esperta di letteratura illustrata che da anni è un riferimento per tutto il settore, anche grazie al suo blog lefiguredeilibri.com
Aveva già proposto il tema agli adulti, sia dalla pagine del Domenicale del Sole24Ore che in incontri con il pubblico, ma questa volta è ai giovani lettori di DafDaf che ha scelto di raccontare alcuni misteri nascosti fra le pagine di uno dei libri più amati. “Nel paese dei mostri selvaggi”, di Maurice Sendak, è così il protagonista di uno speciale di ben sei pagine ricche di spunti, illustrazioni – anche della stessa Anna – e spiegazioni che svelano mondi interi sconosciuti anche agli adulti. Ma capaci di incantare chiunque: “Vi è mai capitato di essere così arrabbiati da avere voglia di scappare da tutto e da tutti? Conosco un libro che si intitola ‘Nel paese dei mostri selvaggi’ dove il protagonista della storia, Max, lo fa veramente: prende una barca e se ne va; anche se è un bambino. Oggi vorrei raccontarvi la storia di Max e di come il suo autore, Maurice Sendak l’ha ideata e scritta.”
Ancora libri per la pagina della Strega Comanda Color, che luisa Valenti dedica agli album da colorare, che descrive come “libri che non contengono quasi testo e più li maltratti, più diventano belli”. Sempre molto amati, e addirittura protagonisti di un revival che li ha fatti diventare molto ambiti anche dagli adulti, sono sempre più spesso disegnati da grandi autori. Su DafDaf abbiamo scelto due illustrazioni di Taro Gomi.
Torna questo mese nelle pagine economiche l’Expo, spiegata ai bambini, insieme a un tema fondamentale: l’acqua. Daniel Reichel che della rubrica è responsabile, ha scelto di parlarne così “La chiamano ‘l’oro blu’. No, non è un metallo prezioso, non lo troverete al dito di una coppia di sposi oppure come braccialetto in gioielleria. Vi basterà andare al lavandino di casa e aprire il rubinetto per vedere scorrere davanti ai vostri occhi l’oro blu, la preziosissima acqua. A noi sembra scontato perché la troviamo ovunque ma l’acqua in molti luoghi non si trova facilmente. E senza acqua tutto diventa più difficile.”
Eccezionalmente, come succede solo una volta all’anno, la rubrica “io sono” lascia spazio alla Bologna Children’s Book Fair, per tornare al tema della cover: Leggere, crescere

Ada Treves twitter @atrevesmoked

(29 marzo 2015)