moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…razzismo

I fatti degli ultimi giorni preoccupano giustamente tutti i democratici. In Italia c’è il razzismo. Non è un residuo di un altro tempo, ma un modo di esprimere l’identità nazionale di questo nostro tempo.
Dunque si tratta di dare una risposta al razzismo che c’è trattando questo problema non come un malinteso o come ‘buona fede estorta’.
Quella convinzione, tuttavia, trae forza anche da altro. E qui non c’entra il razzismo, ma la crisi della democrazia. Quei fatti chiedono di essere analizzati anche come una sfida a trovare procedure che coinvolgano le persone attraverso un percorso di riflessione e informazione che formuli soluzioni concrete e razionali. I politologi la chiamano democrazia deliberativa. Non sarà sufficiente, una componente razzista rimarrà, ma quella procedura forse toglierà terreno di consenso al razzismo che c’è.

David Bidussa, storico sociale delle idee

(19 luglio 2015)