moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Qui Ostia – La tevà restituita a nuova vita

Sono entrati in uso l’aron (armadio) e la tevà (pulpito) inviati alla sinagoga Shirat haYam di Ostia dalla sezione perugina della Comunità di Roma, oggi estinta ma con grandi Maestri nel suo passato come rav Emanuele Artom (1936-1937).
A distanza di 30 anni dall’ultima ufficiatura di un seder di Pesach da parte del rav Crescenzo Piattelli, sotto la supervisione del rav Elio Toaff, la tevà è tornata ad essere utilizzata in occasione della preghiera di minchà guidata dal rav Umberto Piperno (che cura nel Tempio una lezione settimanale).
Soddisfazione è espressa dal rav, che spiega come prima di ogni moed un chazan designato dall’ufficio rabbinico di Roma venga a Ostia per svolgere la lettura della Torah e vivere il giorno festivo insieme ai dirigenti Giorgio Foa e Loretta Kajon e a tutta la comunità.

(26 maggio 2016)