moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Sorgente di vita – Il Giorno della Repubblica

“Sono passati 70 anni da quel giorno, ho un vivo ricordo di quel momento. Era una splendida giornata di sole”. Il 2 giugno del ’46 nel ricordo di una ragazza di allora. “ Il giorno della Repubblica” è il titolo del servizio di apertura della puntata di Sorgente di vita di domenica 29 maggio. Tra storia e memoria, una ricostruzione di quel fatidico giorno in cui il popolo italiano venne chiamato a scegliere tra Monarchia e Repubblica ed eleggere i componenti dell’Assemblea Costituente. Per prima volta votavano le donne: i ricordi di due “ragazze del ’46” e la riflessione dello storico Mario Toscano. Segue un’intervista alla scrittrice israeliana Dorit Rabinyan ospite al salone del libro di Torino: nel suo ultimo romanzo, “Borderlife”, racconta una storia d’amore impossibile tra una israeliana e un palestinese. Escluso dalle letture consigliate nelle scuole del suo paese, il libro è diventato un caso editoriale, più politico che letterario. Si parla poi di Barbie, la bambola più famosa del pianeta, in mostra al Vittoriano di Roma. Nata nel 1959, la sua “mamma”, era Ruth Mosko Hendler, ebrea americana di origine russa che sulla bambolina di vinile costruì il suo personale sogno americano. Infine la stagione dell’otto per mille: come ogni anno, in tempi di dichiarazione dei redditi, si può scegliere a chi destinare la quota dell’IRPEF destinata allo Stato o alle confessioni religiose che ne hanno diritto. Tra queste, l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane che utilizza i fondi per realizzare progetti sociali e culturali, iniziative nel mondo della scuola, la lotta al razzismo e all’antisemitismo.
Sorgente di vita va in onda domenica 29 maggio alle ore 1,20 circa su Raidue. La puntata verrà replicata lunedì 30 maggio alla stessa ora circa e lunedì 6 giugno alle 7,30 del mattino.
I servizi di Sorgente di vita sono anche on line.

p.d.s.