moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…voto

Due giugno 1946, settant’anni fa. Il mondo sembrava cambiare, si votava per la repubblica o per la monarchia e votavano anche le donne! Sembrava che ci fossero più monarchici, ed è stupefacente vedere come, cacciati i Savoia che avevano accettato la dittatura e firmato le leggi razziali, i monarchici siano in breve spazio di tempo scomparsi dalla scena politica. Quanto alle donne, votavano sorridendo. Ho visto,in una mostra a Velletri, la foto di una donna che era andata a votare stringendo in braccio il neonato appena battezzato, in abito ancora da cerimonia. Tutti e tutte andavano a votare, con speranza di poter fare qualcosa per cambiare il mondo. Sembra una favola, oggi.

Anna Foa, storica

(30 maggio 2016)