moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Memoria, un giusto riconoscimento

La presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni ha dichiarato:

“L’assegnazione all’Italia della Presidenza dell’International Holocaust Remembrance Alliance per il 2018 è motivo di enorme soddisfazione per gli ebrei italiani ma anche per tutti quei cittadini che credono nel valore di una Memoria viva e non retorica, costante stimolo alla riflessione, allo studio, all’approfondimento.
Si tratta inoltre di un nuovo e significativo riconoscimento del contributo che il nostro paese offre al raggiungimento delle finalità che sottendono all’organizzazione stessa, tra cui una sempre più approfondita conoscenza della Shoah attraverso l’educazione, la commemorazione e la ricerca.
La Presidenza italiana, fortemente sostenuta dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini, che voglio caldamente ringraziare assieme al sottosegretario Claudio De Vincenti e all’ambasciatore Sandro De Bernardin, presidente della nostra delegazione all’IHRA, coinciderà con l’80esimo anniversario dalla promulgazione delle Leggi Razziste da parte del fascismo.
Una circostanza che conferisce a questo impegno un significato davvero particolare, assieme alla concreta possibilità di uno sviluppo sul piano internazionale delle riflessioni che l’anniversario certamente susciterà a livello nazionale.

(10 novembre 2016)