moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

confidare…

Dalla Parashà di questa settimana impariamo un’importante insegnamento per l’oggi: non dobbiamo confidare sulla nostra forza politico-militare, poiché essa non è la vera forza del popolo ebraico.
La miglior difesa per il popolo ebraico è lo studio della Torah, come ideale religioso e spirituale: “La Voce (spirituale) è la voce di Giacobbe, e le Mani (della forza fisica) sono le mani di Esaù”. (Bereshit 27, 22): La Voce di Giacobbe grida per le sofferenze inflitte dalle Mani dall’Imperatore Adriano (Esaù-Edom-Roma), che uccise a Betar più di novantamila uomini. Fintanto che la Voce (spirituale) è la voce di Giacobbe che prega nelle Sinagoghe, le Mani (la forza) non saranno le mani di Esaù, altrimenti le Mani (forza) di Esaù prevarranno. (Midrash Rabbah)

Paolo Sciunnach, rabbino

(28 novembre 2016)