moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Dalla scuola ai centri di accoglienza,
l’Adei promuove l’integrazione

Schermata 2017-03-08 alle 11.13.46

Prenderà il via nelle prossime ore in Sicilia una nuova edizione di “Una cultura in tante culture”, il progetto sull’integrazione di alunni di etnie diverse nelle scuole statali e di migranti nei centri di accoglienza organizzato dall’Associazione Donne Ebree d’Italia con il sostegno dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.
Nel programma di questa edizione, che ha come obiettivo la lotta a ogni forma di razzismo, xenofobia e bullismo, attività di affiatamento per consolidare il gruppo e acquisizione di strumenti didattici e metodologici per l’aggregazione dei partecipanti, un laboratorio di mediazione e negoziazione dei conflitti ispirato a esempi di vita scolastica quotidiana (tecnica della simulazione e del confronto, gioco di gruppo, arti come strumenti di avvicinamento e comunicazione non verbale), proiezioni di video, somministrazione di questionari ai partecipanti.
A condurre il corso, rivolto a insegnanti, operatori, allievi e migranti, l’educatrice Edna Angelica Calò Livne.
La presentazione del progetto avverrà domani mattina a Siracusa, presso l’Istituto Raiti. A portare un saluto anche la storica organizzatrice del corso, Ziva Fischer Modiano.

(8 marzo 2017)