moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Milano – Rutu Modan a Tempo di Libri

rutu modan“Non posso sapere cosa farei se non fossi me stessa. Mi chiedono che effetto fa essere un’autrice di fumetti donna. Ma non ho mai pensato che fare fumetti sia una professione maschile. Perché, poi?”, raccontava l’israeliana Rutu Modan, famosa e pluripremiata autrice di fumetti, a Pagine Ebraiche in un’intervista a firma di Ada Treves. Da allora le strade di Modan e del giornale dell’ebraismo italiano si sono incrociate più volte: come nel caso di “Being Rutu Modan”, documentario realizzato dalla troupe di Giovanni Russo, coordinatore di Lucca Comics, sull’autrice israeliana e nato da una collaborazione fra Lucca Comics, l’Ambasciata israeliana in Italia e Pagine Ebraiche o come la mostra al Museo ebraico di Bologna “Essere Rutu Modan” nata anche grazie al lavoro di DafDaf, il giornale per bambini dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. E le strade torneranno ad incrociarsi domani a Milano dove, in occasione della prima edizione della manifestazione Tempo di Libri (che ha aperto i battenti questa mattina e proseguirà fino a domenica), andrà in scena l’appuntamento “L’identità personale e collettiva, l’appartenenza ed il confronto fra diverse culture”, con protagonista proprio Rutu Modan, affiancata dalla giornalista della redazione UCEI Ada Treves e da Giovanni Russo. Alle 17.30 al lab. Elephant (padiglione 4) il pubblico potrà infatti ascoltare il dialogo con l’autrice di Unknown/Sconosciuto e La proprietà (Rizzoli-Lizard) e visitare, presso lo stand di Lucca Comics & Games a Tempo di Libri, la mostra a lei dedicata.

(19 aprile 2017)