moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

consorti…

Sono un appassionato di case reali e da piccolo ero così folle da conoscere i legami familiari e dinastici di molti casati europei. Per questo motivo la decisione del duca di Edimburgo di ritirarsi a vita privata, mentre sua moglie, la sovrana Elisabetta II continuerà a rispettare i propri impegni di Stato, non mi ha colto di sorpresa. Il duca di Edimburgo ha dimostrato sempre di saper scegliere i passi della propria vita: nasce in Grecia, a Corfù, nipote del re di Grecia e di Danimarca, di religione greco ortodossa. Prima del matrimonio rinunciò ai propri titoli greci, si convertì al cristianesimo anglicano e fu accolto nella Chiesa d’Inghilterra e adottò il cognome Mountbatten. Dal giorno dopo il suo matrimonio ebbe nuovi titoli reali da suo suocero re Giorgio VI ed al giorno della sua morte, con l’incoronazione di Elisabetta, divenne il principe consorte che il mondo conosce. In una società dove in genere le mogli sono sempre le mogli di…Filippo è principe consorte e capovolge lo stereotipo, regale o popolare, del maschio e questo insegna molto a tutti noi uomini mediterranei.

Pierpaolo Pinhas Punturello, rabbino

(5 maggio 2017)