moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Gerusalemme, la tua festa
“Città sognata, città vissuta”

rubin

Nell’ambito delle numerose iniziative organizzate per festeggiare Yom Yerushalaim, il giorno di Gerusalemme (di cui cadrà nei prossimi giorni il cinquantesimo anniversario dalla riunificazione) il Centro Bibliografico dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane ospiterà questo martedì un confronto su “Gerusalemme, città sognata, città vissuta”.
L’appuntamento, che avrà inizio alle 18 e sarà inaugurato con i saluti della Presidente UCEI Noemi Di Segni e del Ministro Consigliere dell’Ambasciata d’Israele Rafael Erdreich, è stato organizzato dalla coordinatrice del Master in Cultura Ebraica e Comunicazione Myriam Silvera in collaborazione con i docenti del Diploma Universitario in Studi Ebraici e con la redazione della Rassegna Mensile di Israel.
Diversi gli interventi previsti, moderati da Anselmo Calò: si partirà con un excursus nella Gerusalemme raccontata dal rabbino e viaggiatore del XV secolo Ovadià da Bertinoro, a cura di Ariel Rathaus della Hebrew University, per continuare con la Città Santa che fa da sfondo a molte opere di Shemuel Yosef Agnon, premio Nobel per la letteratura nel 1966, di cui parlerà Cyril Aslanov dell’Università Aix-Marseille.
È poi previsto un “viaggio” nella poesia ebraica contemporanea con Sarah Kaminski dell’Università di Torino, mentre Roberta Ascarelli dell’Istituto Italiano di Studi Germanici racconterà la Gerusalemme di Amos Oz, partendo dal celebre romanzo “Una storia d’amore di tenebra”.
Un confronto che rende omaggio alla città, alla sua storia millenaria, al suo essere centro di spiritualità, pensiero e cultura, e a quello che ha rappresentato e rappresenta oggi per il popolo ebraico e per lo Stato d’Israele.
L’incontro avrà luogo alle 18.00 ed è obbligatoria la registrazione all’email: registrazione@ucei.it

(7 maggio 2017)