moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

“Vicini alla Comunità rom
in difesa dei valori comuni”

A seguito degli ultimi drammatici fatti di cronaca che hanno coinvolto la Comunità rom, la Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni ha voluto mandare un messaggio di solidarietà al presidente della Federazione rom e sinti Davide Casadio. “Tre giovani vite spezzate, in un rogo orribile, che piangiamo commossi insieme a voi. – le parole di vicinanza di Di Segni in relazione al recente episodio criminale avvenuto a Roma, nel quartiere Centocelle – Ci tengo che sappiate che il vostro dolore è il nostro dolore. Che Francesca, Angelica e Elisabeth erano, sono e sempre saranno anche nostre figlie”. Gli investigatori sono al lavoro per rintracciare un sospettato, immortalato dalle telecamere mentre lanciava una bottiglia incendiaria contro il mezzo in cui dormivano le tre ragazze assieme ai genitori. “Il loro tormento – il monito della Presidente UCEI – deve destarci e renderci consapevoli di quanto l’allarme dei valori sia giunto alle porte di cuori di ciascuno di noi. Responsabilità e coerenza, di singoli ed istituzioni, doverosi ora”. Da qui la decisione dell’Unione di aderire al presidio indetto per oggi dalla Comunità rom a Palazzo Montecitorio.

(16 maggio 2017)