moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Roma – Le note in ricordo di Alisa

20180503_144528Un’aula musicale in ricordo di Alisa Coen, la diciottenne che il 2 dicembre 2016 è scomparsa in un tragico incidente stradale a Roma. Un evento che aveva addolorato e profondamente scosso la comunità ebraica capitolina e tutto l’ebraismo italiano.
Da ieri la scuola ebraica di Roma, che comprende elementari, medie e superiori, potrà contare su un nuovo spazio per suonare insieme, come recita il nome dell’associazione “Suoniamo insieme per Alisa”, fortemente voluta dai genitori Daniel e Sabrina Coen allo scopo di promuovere iniziative in ricordo della figlia e della sua passione per il mondo delle note.
All’inaugurazione dell’aula, affrescata con un coloratissimo graffito e dotata di tutto il necessario per i giovani musicisti, dalle tastiere alla batteria, passando per chitarra, basso e altoparlanti, sono intervenute decine di persone, parenti e amici della famiglia e della giovane, insegnanti e alunni della scuola.
20180503_144953“Il luogo principe in cui apprendere l’arte e la musica è la scuola, per questo abbiamo avuto l’idea di donare quest’aula, e una iniziativa simile sarà realizzata al liceo Virgilio, che era frequentato da nostra figlia”, ha detto Daniel Coen. “Inoltre, il prossimo anno, vorremmo dare vita a un ‘contest’ musicale in suo ricordo, da organizzare tramite l’associazione, e con l’aiuto di chi vorrà sostenerci.”
All’inaugurazione sono intervenuti la presidente della Comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello, che ha sottolineato l’importanza di ricordare Alisa in un luogo rivolto alla crescita dei giovani, e il rabbino capo Riccardo Di Segni, che ha attaccato la mezuzà allo stipite, esprimendo l’augurio che la musica possa contribuire a mantenere vivo il ricordo di una persona speciale. Il preside delle scuole ebraiche rav Benedetto Carucci Viterbi ha richiamato l’idea che la musica sia un’attività che riesce al massimo quando la si fa insieme, “e dunque un luogo che fa stare insieme i ragazzi è un dono preziosissimo”. Toccante l’intervento del presidente dell’associazione Saul Meghnagi, amico di famiglia e collega di consiglio UCEI di Sabrina Coen, che ha sottolineato “il grande insegnamento di Daniel e Sabrina, che hanno avuto la forza di realizzare una cosa bella e gioiosa, a partire da un evento tragico, che ci ha toccato tutti.”
È possibile sostenere le diverse attività dell’associazione, divenuta da poche settimane una Onlus, cliccando sul sito www.suoniamoinsiemeperalisa.it, e seguire gli aggiornamenti sull’omonima pagina facebook: https://www.facebook.com/suoniamoinsiemexAlisa/.

Marco Di Porto