moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…odio

“All’interno di un ambiente fondato istituzionalmente sulla parola di odio, il combinato disposto di crimini d’odio e piccoli atti di intolleranza, di solito produce un attacco di maggiore portata”. Lo ha scritto Venerdì 2 novembre sul quotidiano “El Pais” il professor Alejandro Baer, direttore del Center for Holocaust & Genocide Studies, della Minnesota University, in un lungo articolo che ha come tema il linguaggio dell’odio negli Stati Uniti.
Io prenderei sul serio questa riflessione.

David Bidussa, storico sociale delle idee