moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…Rivlin

L’intervento di Rivlin a difesa del carattere democratico di Israele riportato anche da «Pagine ebraiche» ricorda molto da vicino quelli del Presidente Mattarella, o del verde Alexander Van Der Bellen a capo della repubblica austriaca. Sono queste le figure istituzionali che ricordano a tutti quanto sia stupido affrontare in ottica nazionale problemi che per natura sono di matrice globale. Pensare di fermare da soli crisi migratorie, cambiamenti climatici, flussi finanziari è paragonabile a tentare di fermare il mare con le mani. Quando queste figure avanti con l’anagrafe concluderanno i propri mandati chi succederà loro? A quel punto si vedrà se le democrazie occidentali e quella israeliana hanno definitamente introiettato i valori emersi dalla Seconda Guerra Mondiale, o se questi 70 anni sono stati solo una felice parentesi della storia.

Davide Assael, presidente Associazione Lech Lechà

(13 marzo 2019)