moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Gene egoista

davide assaelUn’ipotesi scientifica evoluzionistica parla di un gene egoista all’origine del cancro. Un gene che si ribella al suicidio cellulare necessario per il ricambio ed il funzionamento complessivo del corpo. Già Giorgio Gaber, beffardamente morto proprio di cancro, parlava di questo gene come patologia del narcisismo contemporaneo. Ecco, a vedere lo scenario politico attuale non si può che dargli ragione. Ogni cosa viene misurata sulla base degli interessi di parte: serve attaccare costantemente il governo per competizione interna alla stessa coalizione? Bene lo si fa. Serve astenersi dal voto a favore della commissione Segre perché può essere controproducente per sé? Ci si astiene. Serve sostenere la posizione esattamente opposta a quella sostenuta fino al giorno prima? Non c’è problema, lo si fa. Il grave rischio è che, non calcolando le conseguenze delle proprie azioni, si finisca col perdere il controllo della macchina che si è messa in moto. A volte sono cause semplici all’origine di fenomeni complessi, gli apprendisti stregoni hanno fatto fin troppo danni nella storia europea.

Davide Assael