moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Firenze – Il laboratorio per la Memoria viva

È dedicato a Liliana Segre, Andra e Tatiana Bucci e Vera Vigevani Jarach il laboratorio permanente “A futura Memoria” contro ogni forma di razzismo e discriminazione istituito dall’Università degli Studi di Firenze. Un percorso “di riflessione e attualizzazione della Memoria” che punta al rispetto dei diritti fondamentali di ogni individuo e che ha preso il via, venerdì scorso, con un intervento del rettore Luigi Dei su “Primo Levi e il Sistema Periodico”. Coordinato da Micaela Frulli e Luca Bravi, in collaborazione con Ugo Caffaz, il laboratorio mette al centro, in questa prima fase, temi quali “Razzismo di ieri e razzismi di oggi” e “Genocidio e diritti umani tra passato e presente”.
Tra gli appuntamenti in programma, martedì 4 febbraio alle 15, nella sede del Polo di scienze sociali, una riflessione condivisa “dopo il Giorno della Memoria”. La sfida sarà quella di elaborare strategie per rendere viva la Memoria “nell’affrontare le sfide del presente”.

(20 gennaio 2020)