moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Ricevuto

C’è questa bottiglia. Era cementata dentro a un muro di Auschwitz Birkenau.Il muro era parte di un ex rifugio antiaereo. Nella bottiglia, erano stati messi i nomi e i numeri di matricola di sette persone. Se mai ci fossero dubbi, il messaggio nella bottiglia di Auschwitz racconta il più grande naufragio della storia umana e l’impossibilità di distruggere lo spirito. Yit’gadal v’yit’kadash.

Il Tizio della Sera