moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…parabola

I recenti disordini nei quartieri religiosi di Gerusalemme richiamano inevitabilmente questa parabola: c’era una volta una piccola isola ridente circondata dal mare azzurro. L’isoletta era tutta ricoperta di fresca erbetta verde. Sull’isola vivevano tante pecorelle bianche e un un bel po’ di lupi neri. Le pecorelle bianche amavano nutrirsi dell’erbetta verde. I lupi neri amavano nutrirsi delle pecorelle bianche. Ma i lupi neri non amavano l’erbetta verde e non se ne cibavano. Quando le pecorelle bianche mangiavano tutta l’erbetta verde, non rimaneva più cibo, e le pecorelle bianche morivano di fame. E con loro i lupi neri. Quando i lupi neri mangiavano tutte le pecorelle bianche, anche a loro non rimaneva più cibo, e anche loro morivano di fame perché i lupi neri non amavano l’erbetta verde. Finché un giorno le pecorelle bianche compresero che dovevano sempre lasciare crescere indisturbata una certa quantità di erbetta verde. I lupi neri compresero che dovevano sempre lasciare vivere indisturbata una certa quantità di pecorelle bianche. Da quel giorno tutti vissero felici e contenti in perfetto equilibrio sulla piccola ridente isola circondata dal mare azzurro.

Sergio Della Pergola, demografo Università Ebraica di Gerusalemme