moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Giornata delle Cultura Ebraica – Qui Venezia Fumo e Profumo, poesia e prosa in ghetto

Un palco allestito all’aperto, in Campo di Ghetto, per l’evento serale a conclusione della decima edizione della Giornata Europea della Cultura ebraica a Venezia.
La voce narrante dell’attore Sandro Buzzati ci accompagna nella lettura di alcuni passi tratti dal libro “Fumo e Profumo” di Laura Luzzatto Voghera, da cui prende il titolo lo spettacolo.
Ci si lascia presto trasportare dalle melodie klezmer, dalle parole che penetrano profonde nella pelle, vibrano nelle ossa, come a volerci scuotere da un lungo torpore. A richiami uditivi si alternano immagini di Eretz Israel, della Polonia, luoghi della memoria e dell’anima.
Il ritmo cresce, a melodie allegre se ne alternano di malinconiche, poesia e prosa si incalzano a vicenda in un turbinio sinestetico. Persone incuriosite si avvicinano, scrutano il pubblico seduto in platea, poi di colpo iniziano a ritmare la musica con il battito delle mani, lo scalpiccio dei piedi e di colpo il campo di ghetto prende vita, invaso da una folla danzante di adulti e bambini.
La frenesia di vivere si riversa come un fiume in piena sulle memorie della tragedia, sui racconti di singole esistenze disfatte dalle barbarie. Quel che resta alla fine del concerto, è la sensazione di sospensione, di piacevole smarrimento, di timidezza per essere entrati così profondamente negli intendimenti dell’autrice, spostando progressivamente il proprio limite sensorio oltre l’ambito del cosciente.

Michael Calimani