moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Qui Roma – Il grande cinema israeliano in programma al Kolno’a Festival

Si svolgerà dal 14 al 18 novembre alla Casa del Cinema di Roma la settima edizione del Pitigliani Kolno’a Festival, la rassegna di cinema ebraico ed israeliano, diretta dal noto critico cinematografico italo-israeliano Dan Muggia e dalla giornalista Ariela Piattelli, e organizzata dal Centro Ebraico Italiano Il Pitigliani in collaborazione con l’Ambasciata di Israele e con il Patrocinio e il sostegno della Regione Lazio della Provincia di Roma e del Comune di Roma. A presentare la rassegna del cinema israeliano questa mattina all’Istituto Pitigliani, oltre ad Ariela Piattelli e a Raffaella Spizzichino responsabile dell’ufficio stampa che ha curato questa edizione, il Presidente del Pitigliani Ugo Limentani, la vicepresidente Rossella Veneziano, il Consigliere Ronen Fellus che ha elaborato il progetto del Festival. Erano presenti anche Federico Mollicone, presidente della Commissione Cultura del Comune di Roma Cristina Crisari responsabile della sezione audiovisivi della Regione Lazio e Cecilia D’Elia assessore alle politiche culturali della Provincia che hanno sottolineato quanto questo appuntamento sia importante per la città di Roma per dar modo al grande pubblico, ma soprattutto agli studenti delle scuole, per i quali sono previste proiezioni mattutine, di conoscere Israele e la cultura ebraica in un modo diverso da come si è abituati a fare.Il Kolno’a Festival che prenderà avvio sabato sera ad ha in cartellone la proiezione di pellicole importanti come Valzer con Bashir di Ari Folman, in concorso al 61º Festival di Cannes e Golden Globe 2009 per il miglior film straniero, e Lebanon di Shmuel Maoz, Leone d’Oro come miglior film alla 66a Mostra del Cinema di Venezia, prevede anche quest’anno quattro sezioni: Sguardo sul nuovo cinema israeliano, Scuole di cinema da Israele, Percorsi ebraici e infine Tel Aviv: Storie di una città, per celebrare i cento anni della Città Bianca. Fra gli ospiti che interverranno gli attori Modi Bar On, Albert Illouz, Itzik Cohen, i registi Eitan Green e Maya Chen.

Lucilla Efrati