moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

immunità…

Se ascolterai la voce dell’Eterno tuo Dio…porgerai orecchio alle sue mitzwoth… Quella piaga che ho posto in Egitto non la porrò su di te perché Io sono l’Eterno che ti da la salute” (Esodo 15, 26). A quale piaga si riferisce questo versetto. Spiega il Chatam Sofer (1762 – 1839) che si tratta della hakhbadat halev, l’insensibilità del cuore del faraone e dei suoi servitori con conseguente chiusura di una possibile teshuvà. Il Signore ha assicurato che noi, invece, saremo sempre protetti da questa piaga. Tuttavia se questa immunità è collegata alla nostra capacità di ascolto dei suoi insegnamenti, non dovremmo aver bisogno che le porte della teshuvà siano sempre aperte. Conclude il Chatam Sofer che quando ci disinteressiamo della Torà e delle mitzwoth, la possibilità di contrarre questa piaga è maggiore, ma non c’è un merito tanto grande quanto quello di avere la sicurezza che, in ogni momento, le porte della teshuvà siano aperte.

Adolfo Locci, rabbino capo di Padova