moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

A Beersheva un nuovo centro educativo

Sarà inaugurato presto il nuovo centro educativo di Beersheva, risultato di un progetto realizzato dall’associazione Tsad Kadima che comprenderà 6 classi di asilo e asilo nido per bambini provenienti da tutte le popolazioni che abitano la zona del sud di Israele (comprese città in via di sviluppo e tendopoli beduine del deserto).
Alessandro Viterbo, presidente del comitato per la raccolta di fondi ha seguito il progetto che ha un notevole apporto italiano, il nuovo centro infatti godrà di alcune donazioni provenienti dall’Italia che finanzieranno il centro di informazione pedagogica e una parte del materiale riabilitativo. L’arredamento della classe speciale per bambini autistici sarà dedicato alla memoria dell’infermiera italiana Agape Terzi che ha dedicato la sua vita alla cura di bambini disabili .
All’inaugurazione saranno presenti il sindaco di Beersheva Rubik Danilovich, il ministro per gli affari sociali Isaac Herzog, l’ambasciatore d’Italia in Israele Luigi Mattiolo, il console d’onore italiano Blima Sluzki, la presidente dell’Istituto Villa Santa Maria di Como Gaetana Mariani con il quale Tsad Kadima collabora.