moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…teologia della sostituzione

Nell’interessante nota sull’inaugurazione della Sagrada Familia di Barcellona, il rav Riccardo Di Segni osserva: «Chi ha abolito la legge continua a ispirarsi ad alcuni suoi riti». La teoria e la prassi della cristianità concordano con tale abolizione. «Cristo è la fine della Legge» scrive Shaul/Paolo (Rm 10,4). Ma “tèlos” vuol dire anche “il fine”, e allora il versetto si tradurrebbe: «il Messia è il fine della Torah». E il suo maestro: «Non pensiate che io sia venuto ad abolire la Torah e i Neviim» (Mt 5,17). Piccoli esempi del paziente lavoro che consente di decostruire la teologia della sostituzione.

Marco Morselli, docente