moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

conflitto…

Il conflitto, seppur costitutivo di una realtà frammentata come quella in cui viviamo, è una modalità di relazione percepita dalla Torah come estremamente negativa. Rashi lo segnala quando nota che, inghiottiti dalla terra, non finirono solamente i contestatori di Mosè e di Aron ma anche le loro famiglie, poppanti compresi: unico caso in cui questa ultima categoria subisce una punizione. Ramban, per spiegare questa anomalia, indirettamente afferma che chi nasce in un ambiente conflittuale non riuscirà a sottrarsi da conflitti ulteriori.

Benedetto Carucci Viterbi, rabbino