moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

tappe…

La Parashah di Mas’è, l’ultima del libro di Bemidbar, si legge sempre nel periodo tra il 17 di Tamuz e il 9 di Av (Ben Hamezarim). Forse per il fatto che la Parashah, tra gli altri argomenti, parla delle 42 tappe del viaggio dall’Egitto verso Eretz Israel e della spartizione della terra tra le 12 tribù, e ciò può essere di conforto in questo periodo di lutto per la distruzione del Tempio e il conseguente esilio. Ricordare le 42 tappe del percorso fatto dai nostri padri nel deserto è un simbolo per riflettere sulla nostra condizione di “esiliati” mentre leggere dell’arrivo alle soglie di Eretz Israel e della spartizione della terra tra le tribù, può instillare quella speranza, fondamentale, che “alla fine” anche il nostro esilio finirà. Tuttavia, ognuno può sempre contribuire, con le proprie forze, ad abbreviare l’attesa…

Adolfo Locci, rabbino capo di Padova