moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Israele, società e giustizia

Con questa richiesta, ripetuta nelle varie città e cittadine israeliane da centinaia di migliaia di israeliani, soprattutto giovani e appartenenti al ceto “medio” si è conclusa la più vasta manifestazione di folla mai veduta in passato in Israele. Nonostante la tensione creatasi ultimamente lungo la striscia di Gaza, che aveva fatto prevedere e temere un parziale assenteismo, i “nuovi israeliani” (come si sono auto-definiti i promotori della manifestazione) hanno dimostrato che il governo di Netanyahu dovrà tener in conto il nuovo movimento, fin dai prossimi giorni. Totalmente assenti dall’imponente manifestazione di solidarietà nazionale : gli abitanti dei territori occupati ed i religiosi (compresi gli ortodossi, notoriamente sensibili alla richiesta di facilitazioni economiche per ottenere nuovi alloggi),

Sandro Natan Di Castro, Haifa