moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Qui Torino – Il saluto dell’ambasciatore Meir

Ieri sera l’ambasciatore d’Israele in Italia Gideon Meir ha voluto terminare, con la Comunità ebraica di Torino, il giro di saluti alle comunità ebraiche italiane per la fine del suo mandato. Cinque anni intensi di lavoro, di iniziative ed eventi hanno caratterizzato la sua esperienza diplomatica nel nostro paese. Di quest’esperienza Meir, dopo le parole introduttive di Emanuel Segre Amar, ha tracciato un bilancio alla Comunità nel corso di una cena affollata e ben riuscita. L’ambasciatore, accompagnato dalla moglie e al tavolo con il presidente della Comunità ebraica di Torino Giuseppe Segre, i vicepresidenti Emanuel Segre Amar e David Sorani, la vicepresidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Claudia De Benedetti e il consigliere UCEI Giulio Disegni, ha ricordato il momento difficile che Israele sta vivendo nell’attuale panorama mediorientale in evoluzione ed ha accennato agli impegni che presto lo attenderanno a Gerusalemme nel nuovo incarico che affronterà come direttore generale al ministero degli Esteri. La serata ha avuto l’attenzione di tutti rivolta anche al momento difficile che l’Italia attraversa ed all’antisemitismo strisciante sui media e nella rete. Anche di questo si è parlato, ma l’ambasciatore non ha avuto esitazioni: una comunità ebraica forte ed unita a fianco dello Stato di Israele può sicuramente aiutare a vincere l’antisemitismo spesso mascherato da antisionismo, una minaccia che sta purtroppo riaffiorando negli ambiti più disparati.