moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Il film, il Rav

Nel breve, abituale saluto al telefono che il sabato sera segue la separazione dallo Shabbat, mi sono dimostrato un po’ troppo frettoloso con mio figlio maggiore, che vive a Londra, giustificandomi con un appuntamento incombente per andare al cinema. Ecco lo scambio che ne è seguito.
“Che film?”.
“The Artist, il film muto francese che ha trionfato a Hollywood con cinque premi Oscar ed è stato realizzato in appena quattro settimane da Michel Haznavicius, il regista che è figlio di due sopravvissuti dalla Shoah”.
“Ah bene, il Rav questa mattina ha dedicato in sinagoga il suo discorso proprio a questo film”.
“Come mai?”.
“Ha spiegato che se non disperdiamo le nostre intelligenze anche con poche risorse possiamo fare molto”.
“Hazak”!

Guido Vitale, giornalista – twitter @gvitalemoked