moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Premio Wizo – Scelte le tre opere finaliste

Da Livorno a Venezia: c’è ancora il mare nel destino del concorso letterario Adelina Della Pergola, tradizionale occasione di incontro e divulgazione a cura dell’Associazione Donne Ebree d’Italia, che sbarca quest’anno in Laguna con un tris di libri che, pur molto diversi tra loro, hanno nello sguardo all’orizzonte, nei destini spesso sospesi, fluidi e complessi dell’identità ebraica, un riferimento comune. La decisione è arrivata nelle scorse ore: a contendersi il riconoscimento, sottoposto adesso al voto della Giuria Popolare, saranno Racconti intorno alla felicità ebraica (Anatolij Krym, Spirali), Il bambino del giovedì (Alison Pick, Frassinelli) e Stazioni intermedie (Vladimir Vertlib, Giuntina). Scelte anche le opere in lizza per il Premio Ragazzi, che verrà assegnato dai giovani di alcuni licei italiani e dagli studenti delle scuole ebraiche di Roma e Milano: si tratta di Per mare e per terra (Mitchell Kaplan, Neri Pozza) e di Un caso di ordinario coraggio (Pascale Roza, Guanda). L’appuntamento, con la fase conclusiva del concorso e con la concomitante assemblea nazionale delle delegate adeine, è per il prossimo 12 novembre. Restano ancora da definire alcuni passaggi logistici e organizzativi ma il viaggio verso Venezia, verso la dodicesima edizione di questa rassegna che molti scritti di valore ha contribuito a diffondere nel corso degli anni, sembra già ben impostato.