moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Qui Milano – Diciotto alberi per l’ambasciatore

Creare un ponte fra due mondi. Rappresentare i valori, la cultura e non semplicemente gli interessi di una nazione, in un paese straniero. Questa la missione di un diplomatico delineata durante l’incontro con il nuovo ambasciatore italiano in Israele Francesco Talò, organizzato nel Tempio centrale di Milano dalla sezione italiana del Keren Kayemet le Israel, il “fondo per l’ambiente” più antico del mondo, rappresentata da Silvio Tedeschi. A Talò, già Console generale d’Italia negli Stati Uniti e inviato speciale della Farnesina in Afghanistan, che sostituirà ad agosto Luigi Mattiolo nella carica che fu anche dell’attuale Ministro degli Esteri Giulio Terzi, il Keren Kayemet ha donato 18 alberi (cifra che in ebraico esprime il valore numerico della parola ‘vita’) che saranno piantati nel Parco Italia nella regione di Sharon.