moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

“Bravo Mario!” “Eccomi, mamma…”

L’abbraccio dell’azzurro Mario Balotelli alla madre adottiva, la signora Silvia, ha coronato lo straordinario incontro con la Germania che apre all’Italia la finale degli Europei di calcio. Un’emozione per tutti gli italiani e un’emozione tutta speciale per gli ebrei italiani. Anche la redazione del Portale dell’ebraismo italiano www.moked.it ha trascorso una serata con il fiato sospeso. In questi giorni è in distribuzione il numero di luglio di “Pagine Ebraiche” che scommette proprio su Balotelli nella fotonotizia di prima pagina, mostrando il calciatore alla vigilia degli Europei durante il suo viaggio della Memoria nel campo di sterminio di Auschwitz. “Mario Balotelli – si legge nel testo che accompagna l’immagine – cammina lungo le strade della Memoria nel corso della visita della Nazionale azzurra al campo di Auschwitz. Il simbolo dell’impegno di un cittadino che raccoglie in sé l’esperienza dell’immigrazione, dell’accettazione e del successo. Ma anche un omaggio alla madre adottiva, l’ebrea italiana che lo accolse bambino e la cui famiglia soffrì negli anni bui della Shoah”.