moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

adulazione…

Il Maharàl di Praga nella sua opera Netivòt Olàm, Netìv ha tochacha 1, ci indica che chi evita di ammonire il proprio prossimo mette in pericolo il valore della persona e della società in cui vive. Per il Maharàl l’omissione del precetto dell’ammonimento equivale all’adulazione.
L’adulazione è peggiore della menzogna perché talvolta si dice una bugia perché costretti da alcune circostanze mentre l’adulatore sceglie deliberatamente di trasformare una situazione in qualcosa di completamente altro. Come far passare una persona poco onesta per una persona giusta.
Non sempre le belle parole e la dolcezza sono utili ad aiutare e a costruire.

Roberto Della Rocca, rabbino