moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…donne

Il tema della violenza sulle donne è certamente un indicatore imprescindibile per valutare quanto una società abbia fatto i conti con le universali pulsioni di gerarchia e di possesso. In questo senso, come spesso si sente dire, è indice del grado di civiltà di un Paese. Le cronache, non solo italiane, degli ultimi tempi non sono certo incoraggianti e fanno pensare come un sistema democratico non offra, di per sé, gli anticorpi necessari per arginare il fenomeno, che pare piuttosto ripresentarsi sotto nuove ed ambigue spoglie. A tutto ciò, oggi, si aggiungono elementi squisitamente politici: una recente ricerca mostra come l’ascesa dell’estrema destra europea (si parla di Alba d’orata o dello Jobbik) stia riproponendo una cultura di subalternità della donna, che è l’anticamera dei peggiori abusi. Un ulteriore segno del processo involutivo che stiamo vivendo.

David Assael, ricercatore