moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

“One day baby, we’ll be old”. Asaf Avidan conquista l’Italia

La tappa dell’altra sera a Bari ha dato inizio al mini-tour italiano del fenomeno musicale del momento: l’israeliano Asaf Avidan. Complice un remix azzeccato del tedesco Wankelmut, la sua musica ha ipnotizzato migliaia di giovani italiani festaioli. Dietro il ‘tumz-tumz’ da discotecari seriali si nasconde un artista raffinato che vanta tra i suoi fan Roberto Saviano. Periodo fortunato per Avidan che vede la sua hit come una delle più condivise e cinguettate sui social network. Prossime tappe: Roma, Bologna e Torino (4, 5 e 6 dicembre). Il cantante ha iniziato la sua carriera affiancato dai The Mojos e ora tenta il salto da solista come fecero prima di lui Robbie Williams e Justin Timberlake. Accompagnato dalla sua fedele chitarra, compagna di tante avventure, animerà orde di fan dell’ultima ora. Per prepararvi ascoltatevi l’immancabile Her lies e l’ultima Different pulses. Un corso intensivo per poter apprezzare la musica del nuovo astro della musica israeliana, già incoronato come novello Janis Joplin. “One day baby, we’ll be old”, per il momento tutti in pista!

r.s.