moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Santuario…

“Mi faranno un Santuario ed Io dimorerò in mezzo a loro” (Esodo 25:8) Un Midrash narra che Moshè, quando ricevette questo ordine, rimase sbigottito e si domandò come sarebbe stato possibile – per l’essere umano – edificare una Casa per l’Eterno dal momento che “neanche i cieli e i cieli dei cieli possono contenerLo” (I Re 8:27). A questo rispose il Signore: non secondo la Mia forza, ma in base alla vostra. Rabbì Israel Meir Kagan (1838-1933) spiega che la risposta divina indichi solo la richiesta di impegno – da parte degli uomini – a fare ciò è nelle loro possibilità e non di più. Neanche promettere cose cha già dall’inizio si sa di non poter mantenere…

Adolfo Locci, rabbino capo di Padova

(11 febbraio 2013)